24
Apr
2020

I macchinari per l’industria della cosmesi

Nelle aziende del settore cosmetico, i processi di produzione devono rispettare dei requisiti fondamentali al fine di assicurare ai consumatori prodotti affidabili e di qualità.
Nel vasto panorama dell’industria della cosmesi, è fondamentale che i macchinari siano realizzati sulla base di soluzioni ritagliate su misura del cliente, ovvero sulla base dei prodotti che offre sul mercato.

Questa gamma di macchine deve coprire ogni fase del processo di produzione, garantendo efficienza ed elevati standard qualitativi.

Una gamma di macchinari sempre efficienti e in continua innovazione

Nell’ambito della produzione dei cosmetici, i macchinari di produzione devono essere collaudati prima di qualsiasi installazione, ovvero prima di uscire dalla fabbrica.
L’esecuzione del FAT (Factory Acceptance Testing) assicura al committente la garanzia del corretto funzionamento della macchina, esattamente come previsto nel progetto. Ogni fase del funzionamento del macchinario ed ogni suo componente devono essere monitorati costantemente per verificare la rispondenza con i livelli di qualità e sicurezza previsti dalla normativa.

La qualità dei materiali, l’efficienza dei processi, l’accurata fase di progettazione si sostanziano in macchinari concepiti all’interno di una visone complessiva orientata all’innovazione tecnologica.
I tecnici progettisti infatti monitorano costantemente le novità e le possibilità di implementazione tecnologica dei prodotti. Inoltre, per via del carattere innovativo ed al fine di mantenere l’elevata efficienza, è fondamentale che gli operatori siano costantemente formarti e aggiornati, indipendentemente dalle dimensioni dell’azienda.

Per comprendere l’importanza dell’innovazione si prenda come esempio il brevetto dell’ugello mobile lanciato nel 2016. Questo accorgimento ha permesso il riempimento dei rossetti e dei tubetti dal basso, consentendo di migliorare il loro confezionamento. Ciò ha favorito la riduzione dell’usura delle macchine, causato dall’esigenza di spostare di frequente il gruppo dosatore e fusore.
Tale caratteristica ha reso i macchinari per il percolaggio a caldo ancora più efficienti e strategici, incrementandone in maniera rilevante la produttività.

Macchine funzionali per ogni tipologia di produzione

Gli impianti devono essere adatti per la realizzazione di qualsiasi prodotto, come ad esempio rossetti, deodoranti, creme, ombretti, fondotinta, mascara o matite. Ciascun articolo per la cosmesi ha le sue esigenze e particolarità produttive che a loro volta richiedono processi altrettanto specifici. Per tale ragione le macchine devono necessariamente essere studiate per assolvere ad ogni singola fase della produzione in un’ottica di flessibilità rispetto alla differenziazione dei prodotti.

Tra i macchinari più noti di questo settore si possono citare le diverse tipologie di dosatori, gli impianti di preriscaldamento, di riscaldamento e raffreddamento. La gamma si completa con i sistemi rotatori, nastri trasportatori, stampi e telatrici. I ritmi di produzione sono dimensionabili da 50 fino ai 5000 pezzi l’ora.

Tutti questi impianti possono essere integrati a seconda della tipologia di produzione richiesta. Tale aspetto è decisamente importante, risponde proprio alla varietà e complessità dei prodotti cosmetici finali.

Macchinari adatti ad una platea di produttori diversificata

La versatilità e flessibilità dei macchinari si rivolge ad un’altrettanta varietà di clienti. Ciò che trapela visitando il sito web di una nota azienda di macchinari per la cosmesi, www.tecnicoll.it, è la nutrita gamma di macchine e attrezzature tipiche di questo settore produttivo. Tali macchinari sono adatti a tutte le dimensioni aziendali: dai piccoli laboratori di cosmetica artigianale e farmaceutica fino a realtà industriali multinazionali di primaria importanza nel mercato.

Tale aspetto evidenza come le esigenze di mercato, ovvero i bisogni dei consumatori, si riflettano inevitabilmente sulle tipologie e caratteristiche degli impianti di produzione.
A prescindere dal tipo di esigenza produttiva quindi, sia in termini tecnici sia in termini di volumi, i macchinari devono essere in grado di soddisfare tutte le necessità.

I macchinari per la produzione di cosmetici richiedono un elevato livello di efficienza produttiva, cura dei dettagli nei processi, una costante attività di sviluppo tecnologico. Queste sono caratteristiche irrinunciabili per soddisfare appieno le esigenze dei produttori del settore cosmesi.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *