26
Nov
2021

Cosa vedere vicino Gallipoli?

Visitare la zona di Gallipoli

Quando si parla delle mete turistiche estive per eccellenza non possiamo non menzionare Gallipoli, una delle regine dell’estate. Situate sulla costa del meraviglioso Salento, questa città continua ad attirare visitatori provenienti da ogni dove, soprattutto per via del mare color smeraldo che bagna il suo litorale.

La città stessa merita di essere visitata per il suo suggestivo centro storico, fatto di stradine strette, locali e negozi di souvenirs, oltre che di bellezze artistiche ed architettoniche che impreziosiscono le facciate delle chiese e delle città.

Gli appartamenti Gallipoli vanno letteralmente a ruba, e questo è un motivo per cui non dovremmo posticipare troppo la prenotazione, evitando così di dover scegliere tra le soluzioni più care e meno comode. Ma andiamo a scoprire assieme quali sono alcune delle cose che possiamo visitare nei pressi di Gallipoli.

Santa Maria, Santa Caterina e Parco di Porto Selvaggio

Verso nord proseguendo sul litorale, raggiungiamo due paesi sul mare che sono delle vere e proprie bomboniere: Santa Maria al Bagno e Santa Caterina. Sono delle mete molto gettonate per le passeggiate estive serali, ed entrambe hanno delle spiagge molto caratteristiche e tenute perfettamente. Il lungomare che le collega è molto suggestivo, e potremo percorrerlo sia passeggiando che in sella alla nostra bici, essendo dotato di una comoda pista ciclabile.

La Torre dell’Alto veglia sulla costa, e la potremo raggiungere inerpicandoci per un sentiero posizionato all’uscita da Santa Caterina. Ad attenderci ci sarà un panorama mozzafiato sulla costa fino a Gallipoli e sulla costa del parco naturale di Porto Selvaggio. Dalla torre potremo continuare la nostra passeggiata assieme immergendoci nella macchia mediterranea fino a raggiungere la baia di Porto Selvaggio. Si tratta di una delle spiagge più belle della Puglia, un luogo nascosto in mezzo alla vegetazione, una sorta di piscina naturale che difficilmente ci lascerà indifferenti.

Padula Bianca, Baia Verde e Nardò

Avvicinandoci a Gallipoli da Santa Maria al Bagno troviamo una location davvero esclusiva, le “Quattro colonne”, adibita a ristorante e sede di eventi.

Proseguendo verso Gallipoli troviamo un tratto di spiaggia tra i più comodi per le famiglie e per tutti coloro che desiderano trascorrere intere giornate al mare, e questo per via della presenza di una pineta alta molto vicina al mare. Si tratta della zona conosciuta come “Padula bianca”. Sul litorale troveremo sia lidi attrezzati che porzioni di spiaggia libera.

Una delle spiagge più incredibili del Salento è Baia Verde, un quartiere residenziale di Gallipoli fatto di villette e case vacanza grazie alle quali i turisti raggiungono a piedi il mare della spiaggia, che in questa zona, così come suggerito dal nome, assume delle colorazioni verde smeraldo.

Nell’entroterra non possiamo menzionare la nobile Nardò, una città sede di molte pellicole cinematografiche per via della caratteristica Piazza Salandra. Nardò è una delle città più emblematiche del barocco leccese, lo stile artistico ed architettonico del Salento, uno stile attraverso il quale gli scultori del passato hanno dato il meglio di sé nel realizzare facciate estremamente elaborate e ricche di dettagli.

 

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *