15
Ago
2017

Storia dei giochi paraolimpici, dalle origini fino al 2021

I primi giochi paralimpici riconosciuti furono disputati a Roma nel 190, vengono pensati proprio come olimpiadi parallele anche se spesso le date non coincidono con i Giochi olimpici per motivi organizzativi. Le organizzazioni importanti in Italia per le Paralimpiadi sono il CPI, Comitato italiano Paralimpico, il testo normativo piu recente e importante per le paralimpiadi è la Gazzetta Ufficiale con decreto del 5 maggio 2004.

L’inizio nel secondo postguerra

Dalla Seconda Guerra Mondiale tornarono in patria molti veterani con danni alla colonna vertebrale e altre menomazioni, il neurochirurgo polacco, naturalizzato inglese, Ludwig Guttman organizzanò per loro una competizione sportiva nel 1948.

Nel 1952 con la partecipazione di atleti olandesi questi giochi ebbero carattere internazionale. Si arriva a Roma, 1960, anno della XVII Olimpiade, per organizzare una competizione internazionale piu’ organizzata e specifica. La proposta arrivo dal medico italiano Antonio Maglio, allora direttore del centro paraplegici dell’Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro, sarebbe l’Inail.

Dal 18 al 25 settembre gareggiarono ben 400 atleti di 23 paesi, l’inizio di una grande storia quella dei Giochi Paralimpici che si suddivideranno in invernali ed estivi proprio come le olimpiadi.

Un’organizzazione sempre piu’ precisa dei giochi

Wikipedia mostra il primo logo paralimpico utilizzato dal 1988 al 1994. Cinque simil gocce colorate di blu, nero, rosso, giallo e verde. A guardarlo da lontano ricordano un po il logo di Twitter anche se in questo caso è il disegno stilizzato di un passerotto.

Nel 1964 entra in gioco la delegazione giapponese per organizzare una prima importante edizione di giochi paraolimpici o paralimpici estivi. I contatti li curava Guttmann, si arrivò ad ospitare i giochi a Tokyo nello stesso anno della XVIII Olimpiade. Ufficialmente nacquero i giochi paralimpici estivi, nel 1968 Città del Messico avrebbe dovuto ospitare l’edizione successiva ma non ci fu il sostgno del governo messicano, si trovò una soluzione con Israele.

Parliamo adesso delle prime Paralimpiadi invernali, si tennero in Svezia nel 1976 dal 21 al 28 febbraio. Nel 1988, si arriva all’edizione di Seul e ad una decisione importante, quella di far disputare Paralimpiadi o Olimpiadi nella stessa città. Nella lunga storia di questi giochi è importante l’anno 2001 con un accordo fondamentale gra il CIO (Comitato Olimpico Internazionale) e il IPC (Comitato Paralimpico Internazionale).

Arriviamo alle Olimpiadi e Paralimpiadi del 2021, secondo anno di pandemia Covid 19 che ha portato allo slittamento di 12 mesi dei due eventi sportivi. Sono anche seguiti dai bookmakers internazionali come melbe.eu.com

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *