Come proteggere il cellulare in spiaggia

iPhone

Una necessità ormai figlia del nostro tempo.  Tra i tanti pro offerti dalla tecnologia alcuni contro ci mettono in condizioni nuove rispetto alla quotidianità e alle abitudini anche in vacanza. Una di queste è sicuramente riferita all’uso degli smartphone, un accessorio indispensabile, prolungamento ormai naturale delle nostre mani. Sempre connessi, sempre reperibili, sempre on-line, ma insieme a questo è nata la necessità della cura del proprio smartphone anche in spiaggia, dove sabbia, caldo, acqua potrebbero rovinarlo, e meglio evitare visti anche gli elevati prezzi dei  nostri oggetti preferiti. Vediamo allora come proteggere il cellulare in spiaggia.

Proteggere lo smartphone dall’acqua

Per proteggere il telefono dall’acqua oè meglio non utilizzarlo nelle estreme vicinanze del mare, durante le passeggiate a riva o sul bagnasciuga. Meglio tenerlo nei marsupi o lasciarlo sotto l’ombrellone. Inoltre, in commercio esistono delle custodie impermeabili proprio adatte a questo caso per salvaguardare lo smartphone anche da schizzi involontari e da ogni prossima calamità sulla spiaggia.

Proteggere lo smartphone dalle creme solari

L’eccessivo caldo ed il sole diretto potrebbero poi portare il cellulare a surriscaldarsi e a non funzionare perfettamente. Anche per questo inconveniente è necessario stare attenti a dove lo riponiamo, avendo cura di evitare di lasciarlo al sole diretto e preferendo luoghi all’ombra. Infine per proteggerlo da antipatici furti è bene non perderlo mai di vista e non dimenticarselo in giro tra ombrelloni e sedie a sdraio. Per questo è consigliabile l’utilizzo di un marsupio o borsello da portare sempre con sé.

Proteggere lo smartphone dalla sabbia

La sabbia è un altro acerrimo nemico dello smartphone.  Meglio ricorrere a piccoli accorgimenti, come, pulirsi sempre le mani prima del suo utilizzo, così evitando di graffiare lo schermo o che la sabbia possa entrare nel dispositivo. Anche in questo caso esistono in commercio custodie ad hoc.  In ogni caso buoona estate!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *